(Palermo) "Incontrarsi nel conflitto: il teatro di Boal e I conflitti di genere" - Il Campo delle Emozioni con Roberto Mazzini PDF Stampa E-mail

 

PROGRAMMA GIORNATE:
12- 13-14-15 LUGLIO
ORE 9.30 - 12.30 / 16.30 - 19.30

Sede:
Baia del Corallo Sferracavallo Palermo


ROBERTO MAZZINI , formatore,psicoterapeuta, fondatore della Cooperativa sociale Giolli, www.giollicoop.it, lavora da 30 anni con il metodo Boal (Teatro dell’Oppresso). E’ un metodo teatrale, basato su tecniche di messa in scena, espressività corporea, regia, interpretazione, al fine di riconoscere,analizzare, manifestare ipotesi di risoluzione di conflitti, situazioni di disagio e di malessere.

Lo stage intensivo esperienziale si snoda in 4 giornate, aperto a counselor, insegnanti, educatori, operatori sociali, studenti, animatori, ecc.
Mira ad analizzare le emozioni e le differenti dinamiche conflittuali affinché vengano trasformate in un processo creativo, costruttivo e propositivo, potenziando l’autonomia del soggetto nell’autoriconoscimento di sé.

Il fine è rendere l’uomo responsabile delle sue azioni,protagonista della propria vita “inisieme” ai suoi simili.

Dall’influenza del pensiero di Paulo Freire, il Teatro dell’Oppresso prende un atteggiamento non indottrinante ma maieutico, non vuol dare risposte ma alimentare domande per creare contesti utili per la ricerca collettiva di soluzioni.

Una delle sue principali basi è che “il corpo pensa”, ovvero osserva l’essere umano nella sua globalità di corpo-mente –emozione, dove l’apprendimento/cambiamento avviene integrando questi aspetti.
Il conduttore guiderà quindi i partecipanti a sviluppare l’auto-riflessione sulle proprie modalità comunicative ed emozionali, per capire le ragioni della contro parte, a sciogliere le “meccanizzazioni”del nostro corpo-mente-emozione che sono fossilizzate nella “maschera sociale”.
Pur toccando aspetti emotivi e personali, Il Teatro dell’Oppresso non si pone come terapia, ma come un metodo che vuole sviluppare maggiore consapevolezza sulle proprie forme comunicative, verbali e non verbali, sugli aspetti emotivi e sulla loro gestione, sulla capacità di avere uno sguardo che accolga e integra l’altro.

Il laboratorio è partecipativo, aperto, nel senso che prenderà direzioni diverse a secondo dei feed-back del gruppo, ed evolve continuamente adoperando tecniche adeguate al percorso, in particolare giochi-esercizi, Teatro-Immagine, Teatro –Forum.


Il Campo delle Emozioni è il Modulo estivo del Corso di Counseling ad approccio Espressivo Creativo di Palermo de Il Giardino delle Idee . Dà diritto a crediti sempre validi per il titolo di Counselor.

In una splendida cornice a due passi dal mare, una vacanza olistica per il benessere del corpo e della mente tra teatro musica e danza!
Al Campo delle emozioni possono accedere tutti coloro che desiderano dare attenzione a se stessi e portare nel loro quotidiano le consapevolezze acquisite durante i momenti del campo residenziale. Il lavoro svolto in modo esclusivamente esperienziale e le tecniche applicate sono funzionali sia all’ambito personale, che a quello relazionale e professionale. In particolare il Campo è molto indicato per chi opera in ambiti professionali in cui la relazione con gli altri ha bisogno di efficacia, presenza e comunicazione.


INFO E COSTI:
tel. 3402279496
segreteriailgiardinodellei Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
Facebook: Il Giardino delle Idee Palermo.

 

Traduzione automatica

Cerca