CONCLUSO IL PROGETTO THE TIP

Dopo 30 mesi, il 30 aprile 2022 si è chiuso il progetto The TIP, relativo al contrasto all'ìIslamofobia.

Ringraziamo tutti e tutte quelle che hanno partecipato ai vari momenti: sessioni di Teatro-Forum, laboratori teatrali, training anti-rmuor, seminari regionali e altro.

Ma anche il Centro Islamico di Bologna, la Confederazione Islamica Italiana, Nuova Tunisia, Donne di qua e di là, i Giovani Mussulmani Italiani di Parma e altre organizzazioni che hanno dato il loro contributo.

Ricordiamo che le informazioni e tutti i materiali (il manuale su come usare il Teatro dell'ìOprpesso in questa lotta anti-razzista, i video, le Linee Guida e Raccomandazioni...) si trovano sul sito:

https://tooltips.eu/it/home-it/

in 4 lingue: italiano, francese, spagnolo e inglese.

Giollli intende continuare

Leggi tutto: The TIP si è concluso

CONCLUSO PROGETTO MIGREAT!

 

 

Cari e care,

il progetto MiGreat! (Changing the narrative on migration) si è ufficialmente concluso il 31 marzo 2022, dopo 30 mesi di collaborazione tra Giolli (Italia), EFA London (UK), Elan Interculturel (Francia) e Nyitott Kör (Ungheria). La peculiare situazione sanitaria che abbiamo dovuto affrontare ha sicuramente modificato alcune delle nostre azioni, ma non ci ha impedito di raggiungere l' obiettivo di pensare e raccogliere strategie e metodi alternativi e partecipativi per narrare il fenomeno migratorio.
Tutto questo non sarebbe stato possibile senza la collaborazione di tutte e tutti voi.Ringraziamo quindi tutte le persone che, in vari modi e in vari momenti, hanno collaborato con noi in questo percorso mettendosi in gioco in prima persona.

Leggi tutto: Conclusione progetto MiGREAT!

PROGETTO VIVIEN

sul contrasto alla violenza di genere con particolare attenzione a quella contro donne con disabilità.

 

CONCLUSIONE

 

DEL PROGETTO

 

VIVIEN

 

01-11-2018 –- 31-01-2021

svolto in Italia, Croazia, Finlandia e Bulgaria

 

 

Il Progetto Vivien si è concluso ufficialmente il 31 Gennaio 2021 anche se altre attività da esso promosse continueranno nei prossimi mesi (Training settoriali in varie località, presenza a Convegni, sinergia con le attività del progetto di Carpi “Stay Safe, ecc.).

 

Qui riassumiamo alcuni dei principali risultati.

 

–→ Sintesi della conferenza Vivien.

 

Le tavole rotonde hanno evidenziato alcuni punti chiave per un miglior contrasto al fenomeno, che qui riassumiamo:

1) L’importanza di mettere a sistema tutte le buone pratiche che esistono e sono efficaci, in modo da rendere sistematico un approccio positivo alla violenza e accogliere al meglio le donne con disabilità, facendo emergere la violenza nascosta che si esercita su di loro.

2) Rafforzare ed estendere le reti contro la violenza e promuovere la nascita di analoghe reti per la prevenzione della violenza, includendo in esse rappresentanti del mondo della disabilità

3) Garantire il protagonismo delle realtà associate delle persone con disabilità e dei singoli in modo che le politiche e i servizi che le riguardano siano pieni della loro voce.

4) Sviluppare la ricerca su metodi efficaci di formazione, basati su un approccio integrale, olistico, alla persona (mente, corpo ed emozione intrecciati), con metodi dialogici, maieutici, partecipativi che valorizzino il sapere pratico dei professionisti e dei volontari.

 

 

–→ Documenti e prodotti nei 4 paesi

 

Attachments:
FileDescriptionFile size
Download this file (Sintesi del progetto Vivien IT def.pdf)Sintesi del progetto Vivien IT def.pdf 89 kB
Download this file (summary of the project def.pdf)summary of the project def.pdf 72 kB

Leggi tutto: Il progetto VIVIEN

CAaD (Creative action against discrimination)

 ENGLISH presentation

Anti racism work becomes more relevant in the face of populist tendencies in in many European countries. In the polarized political debate, it is important to broaden the spectrum of anti racism work in order to increase the sensibility for this issue on a broader basis.

ANTI DISCRIMINATION WORK MUST BE A CENTRAL ISSUE IN ADULT EDUCATORS ACROSS ALL SECTORS.


We detected a blind spot in the field of anti discrimination trainings that we want to fill with the means of creative workshops on topics like identity, community, or communication. There is a certain audience that common anti discrimination trainings do not reach, but which will be reached by our offer:

Leggi tutto: CAaD (Creative action against discrimination) (2)